Italiano  Inglese

Portale Ufficiale del Turismo della Provincia di Rovigo


25-Via delle valli - Rosolina
Sei in: Home / News
Torna all'inizio

« torna indietro - salva in formato pdf

NEWS

Educational per operatori sloveni

slow tourism 2

Sono 20 i partecipanti tra agenzie di viaggio, tour operator e giornalisti all’educational tour previsto nell’ambito del progetto di cooperazione Slow Tourism– Valorizzazione e promozione degli itinerari slow tra l'Italia e la Slovenia”, di cui la Provincia di Rovigo è partner, finalizzati a far conoscere agli operatori turistici sloveni le aree italiane aderenti al progetto.

L’educational tour previsto dal 2 al 5 ottobre, partirà da Basovizza (Trieste) per arrivare nel territorio polesano il 4 ottobre. Gli ospiti saranno accompagnati in visita ad alcune delle emergenze storico-architettoniche e naturalistiche più significative dei territori aderenti, siti archeologici, musei ma anche aziende agricole e strutture turistiche ristorative e ricettive aderenti al network degli operatori che si è creato nell’ambito del progetto.
Gli operatori turistici della rete hanno infatti aderito ad un disciplinare e si sono impegnati a partecipare alle giornate informative e alle attività previste dal progetto Slow Tourism, andando a creare una vera e propria offerta turistica slow improntata al rafforzamento dei rapporti con le comunità locali e alla tutela del patrimonio culturale ed ambientale.
L’educational si configura infatti come un interessante momento di incontro con gli operatori turistici dei territori via via attraversati, visto che sono previsti dei momenti dedicati proprio allo scambio di informazioni e materiali promozionali, al fine di porre le basi per rapporti di collaborazioni future e per la costruzione di proposte di viaggio strutturate nell’ottica del turismo lento tra l’Italia e la Slovenia.

In particolare, giovedì 4 ottobre la stampa e le agenzie di viaggio slovene arriveranno nel territorio polesano del Delta del Po, per un'escursione in barca sul Po di Gnocca, nella Sacca di Scardovari per conoscere e vivere il mestiere dei vongolari e addentrarsi tra i canneti, immersi completamente nelle bellezze naturalistiche che il Parco Veneto del Delta del Po offre. Nel pomeriggio gli ospiti raggiungeranno Ca' Vendramin per una visita guidata del Museo Regionale della Bonifica, per poi incontrare gli operatori slow del Polesine.
Il loro viaggio proseguirà a sera verso l’Oasi naturalistica di Canneviè, nel territorio del delta emiliano-romagnolo.

Dal 26 al 28 settembre, si è svolto invece in Slovenia l’educational tour dedicato alle agenzie e alla stampa italiana, che ha portato i partecipanti, tra cui alcune agenzie di viaggio e operatori turistici rodigini, in visita lungo alcuni degli itinerari slow promossi dal progetto: Bled e il suo circondario che rappresentano una delle destinazioni più suggestive delle Alpi, la città di Lubliana, il lago di Bohinj e altre località di indubbio fascino e dalle grandi potenzialità di sviluppo.

Il progetto Slowtourism riunisce 30 partner tra l’Italia e la Slovenia - tra cui la Provincia di Rovigo, il Gal Delta Po e l'Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po - ed è finanziato nell’ambito del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013, dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dai fondi nazionali.
Ulteriori informazioni sul progetto sono disponibili sul sito www.slow-tourism.net


Attenzione La redazione del portale non risponde di eventuali variazioni di date e programmi.

« torna indietro - salva in formato pdf

 

Booking Online

Slow Tourism

Slow Tourism

Motor

Adria Interbike